Jump to content

Sign in to follow this  
Guest Nicole

Italiano Assemblea di circoscrizione (rappresentante della filiale) - Pomeriggio

Topic Summary

Created

Last Reply

Replies

Views

Guest Nicole -
Guest Nicole -
1
136

Top Posters

  • Guest 1

Recommended Posts


Sign in to follow this  

  • Similar Content

    • Guest Nicole
    • Guest Nicole
    • Guest Nicole
      By Guest Nicole
      Malachia 1-4.pdf
    • Guest Nicole
    • Guest Nicole
      By Guest Nicole
      Am 2:12 — Come possiamo applicare la lezione che impariamo da questo passo biblico? (w07 1/10 14 par. 8)
      2:12. Non dovremmo scoraggiare i pionieri, i sorveglianti viaggianti, i missionari o i membri della famiglia Betel, esortandoli a rinunciare al servizio a tempo pieno per fare una cosiddetta vita normale. Al contrario, dovremmo incoraggiarli a continuare il loro servizio.
      Am 8:1, 2 — Cosa significava il “paniere di frutti estivi”? (w07 1/10 14 par. 6)
      8:1, 2: Cosa significava il “paniere di frutti estivi”? Che il giorno di Geova era vicino. I frutti estivi si raccolgono verso la fine della stagione della mietitura, cioè verso la fine dell’anno agricolo. Quando Geova fece vedere ad Amos “un paniere di frutti estivi” volle dire che la fine di Israele era vicina. Perciò Dio disse ad Amos: “È venuta la fine per il mio popolo Israele. Non lo scuserò più”.
      Gemme spirituali Amos 1-9
      COSA AVETE IMPARATO SU GEOVA DAI CAPITOLI IN PROGRAMMA QUESTA SETTIMANA?
      *** wp16 n. 5 p. 4 In che modo Dio dà conforto ***
      L’apostolo Paolo descrive Geova come “l’Iddio di ogni conforto, che ci conforta in tutta la nostra tribolazione” (2 Corinti 1:3, 4). Con queste parole la Bibbia ci assicura che Dio è in grado di aiutare ognuno di noi e che non c’è tragedia che impedisca al nostro Padre celeste di confortarci.
      Certo, se vogliamo ricevere il conforto di Dio dobbiamo fare qualcosa. Come potrebbe un dottore aiutarci se non prendessimo mai appuntamento per una visita? Il profeta Amos scrisse: “Cammineranno due insieme a meno che non si siano incontrati per appuntamento?” (Amos 3:3). Le Scritture, pertanto, ci esortano: “Accostatevi a Dio, ed egli si accosterà a voi” (Giacomo 4:8).
      Perché possiamo essere sicuri che Dio si accosterà a noi? Innanzitutto perché ci assicura più volte che vuole aiutarci. (Vedi il riquadro.) E poi perché abbiamo la convincente testimonianza di persone che, sia nel passato sia nel presente, sono state confortate da Dio.
      QUALI ALTRE GEMME SPIRITUALI AVETE SCOPERTO NEI CAPITOLI IN PROGRAMMA QUESTA SETTIMANA?
      *** w13 15/2 p. 8 par. 2 Apprezziamo la nostra eredità spirituale? ***
      2 “La capanna [o casa reale] di Davide” era caduta con la detronizzazione del re Sedechia (Amos 9:11). Ma sarebbe stata riedificata grazie a Gesù (discendente di Davide) che avrebbe regnato a tempo indefinito (Ezec. 21:27; Atti 2:29-36). Come fece notare Giacomo in quell’adunanza epocale, la profezia di Amos si stava adempiendo col radunamento di eredi del Regno sia ebrei che gentili. Oggi un rimanente di cristiani unti e milioni di “altre pecore” di Gesù dichiarano insieme la verità della Bibbia quali servitori di Geova (Giov. 10:16).
      Amos 1-9 (1).pdf
    • Guest Nicole
      By Guest Nicole
      Daniele 4-6.pdf
    • Guest Nicole
      By Guest Nicole
      Daniele 1-3.pdf
    • Guest Nicole
      By Guest Nicole
      TRASCRIZIONE ITALIANO-Famiglia-Adorazione in famiglia. Giona- impariamo dalla misericordia Geova.pdf
    • Guest Nicole
      By Guest Nicole
      Le nostre Sale del Regno non sono solo edifici, sono luoghi di adorazione dedicati a Geova. In che modo ognuno di noi può aver cura della Sala del Regno? Dopo aver guardato il video Prendiamoci cura dei nostri luoghi di adorazione, considerate le seguenti domande.
       
      A cosa servono le Sale del Regno?
      Perché dovremmo mantenere pulita e in buone condizioni la Sala del Regno?
      Chi si occupa della manutenzione delle Sale del Regno?
      Perché la sicurezza è importante, e quali misure di sicurezza abbiamo visto nel video?
      In che modo onoriamo Geova con le nostre contribuzioni?
      COME POSSO DARE UNA MANO?
      *** w15 15/7 p. 28 Questo è il nostro luogo di adorazione ***
      MOSTRIAMO RISPETTO PER LA PURA ADORAZIONE
      3 La Sala del Regno è il centro della pura adorazione nella comunità. Tra le disposizioni che Geova prende per nutrirci spiritualmente ci sono le adunanze settimanali nella Sala del Regno. È lì che tramite la sua organizzazione riceviamo la guida e l’incoraggiamento spirituali di cui abbiamo tanto bisogno. Tutti coloro che assistono alle adunanze lo fanno, in effetti, su invito di Geova e di suo Figlio. Sebbene tale invito a cibarci alla “tavola di Geova” sia permanente, non dovremmo mai darlo per scontato (1 Cor. 10:21).
      4 Geova considera così importanti tali occasioni riservate all’adorazione e all’incoraggiamento reciproco che ha ispirato l’apostolo Paolo a esortarci a non abbandonare “la nostra comune adunanza”. (Leggi Ebrei 10:24, 25.)Dimostreremmo rispetto nei confronti di Geova se mancassimo alle adunanze per ragioni di poco conto? Possiamo mostrare concretamente quanto apprezziamo Geova e le sue disposizioni preparandoci per le adunanze e prendendovi parte con tutto il cuore (Sal. 22:22).
      5 Dovremmo manifestare il dovuto rispetto nei confronti sia della Sala del Regno intesa come struttura che delle attività spirituali che vi si svolgono. Vogliamo che la nostra condotta rifletta i sentimenti che proviamo nei confronti del nome di Dio, che di solito compare sull’insegna della Sala del Regno. (Confronta 1 Re 8:17.)
       
      Prendiamoci cura dei nostri luoghi di adorazione.pdf
    • Guest Nicole
      By Guest Nicole
      Gemme spirituali Geremia 32-34
      Ger 33:15 — Chi e il “germoglio” di Davide? (jr 173 par. 10)
      10 Geremia rappresentò il Messia che doveva venire come il “germoglio” di Davide. Era un paragone azzeccato. Proprio mentre Geremia prestava servizio come profeta, l’‘albero’ della famiglia reale di Davide fu tagliato. Il ceppo però non era morto. A suo tempo dalla linea di discendenza del re Davide nacque Gesù, che poté essere chiamato “Geova è la nostra giustizia”, a sottolineare il profondo interesse di Dio per questa qualità. (Leggi Geremia 23:5, 6).
      Geova permise che il suo Figlio unigenito soffrisse e morisse sulla terra. Poi, in armonia con la giustizia, poté applicare il valore del sacrificio di riscatto del “germoglio” di Davide come base per il perdono. (Ger. 33:15) Questo diede la possibilità a esseri umani imperfetti di essere “dichiarati giusti per la vita” e unti con lo spirito santo, diventando così contraenti del nuovo patto. Come vedremo, il profondo interesse che Dio prova per la giustizia è ulteriormente dimostrato dal fatto che altri, pur non essendo direttamente nel nuovo patto, hanno la possibilità di trarne beneficio, e si avvalgono di questa possibilità. — Rom. 5:18.
       
      Ger 33:23, 24 — Di quali “due famiglie” si parla qui? (w07 15/3 11 par. 4)
      33:23, 24: Cosa sono “le due famiglie” di cui si parla qui? Una è la famiglia reale che passava per la linea di discendenza del re Davide e l’altra è la famiglia sacerdotale dei discendenti di Aaronne. Quando Gerusalemme e il tempio di Geova furono distrutti, sembrò che egli avesse rigettato queste due famiglie e che non avrebbe più avuto un regno sulla terra né avrebbe fatto in modo che la sua adorazione venisse ristabilita.
       
      Geremia 32-34.pdf
    • Guest Nicole
      By Guest Nicole
      Ogni anno molti inattivi sono presenti alla Commemorazione. Questi cristiani avevano iniziato la corsa per la vita, ma poi hanno rallentato per varie ragioni, alcune delle quali sono menzionate nell’opuscolo Ritorna a Geova (Eb 12:1). Ad ogni modo gli inattivi sono preziosi agli occhi di Geova, che li ha acquistati con il sangue di suo Figlio (At 20:28; 1Pt 1:18, 19). Come possiamo aiutarli a tornare nella congregazione?
       
      Gli anziani cercano di aiutare gli inattivi proprio come un pastore cerca diligentemente una pecora che si è allontanata dal gregge (Lu 15:4-7). Questo riflette l’amorevole cura di Geova (Ger 23:3, 4). Ma non solo gli anziani possono incoraggiare questi cristiani, possiamo farlo tutti noi. Se saremo gentili e faremo degli sforzi per far sentire loro che sono parte della nostra famiglia spirituale, Geova sarà contento e noi proveremo molta soddisfazione (Pr 19:17; At 20:35). Quindi pensa a chi vuoi incoraggiare e non rimandare!
      GUARDATE IL VIDEO INCORAGGIAMO GLI INATTIVI E CONSIDERATE LE SEGUENTI DOMANDE:
      Cosa ha fatto Abbey quando ha incontrato una Testimone che non conosceva?
      Se vogliamo aiutare un inattivo, perché dovremmo parlarne con gli anziani?
      Come si è preparata Abbey per visitare Laura la seconda volta?
      Come ha dimostrato Abbey perseveranza, pazienza e amore mentre cercava di incoraggiare Laura?
      Cosa possiamo imparare dall’illustrazione di Gesù riportata in Luca 15:8-10?
      A quali risultati positivi hanno portato gli sforzi congiunti per aiutare Laura?
         *** w08 15/11 pp. 11-12 par. 18 Aiutiamo quelli che si allontanano dal gregge ***
      18 Se volete aiutare qualcuno che si è allontanato dal gregge di Dio, che qualità vi saranno utili? Oltre all’amore dovrete mostrare compassione, benignità, mitezza e longanimità. A seconda delle circostanze, forse dovrete anche essere pronti a perdonare. Paolo scrisse: “Rivestitevi dei teneri affetti di compassione, benignità, modestia di mente, mitezza e longanimità. Continuate a sopportarvi gli uni gli altri e a perdonarvi liberalmente gli uni gli altri se qualcuno ha motivo di lamentarsi contro un altro. Come Geova vi perdonò liberalmente, così fate anche voi. Ma, oltre a tutte queste cose, rivestitevi d’amore, poiché è un perfetto vincolo d’unione”. — Col. 3:12-14.
       
       
      Anche tu puoi incoraggiare un inattivo.pdf
    • Guest Nicole
    • Guest Nicole
    • By ARchiv@L
      Home Cronaca   Allarme bomba davanti a sede Testimoni di Geova Moncalieri, era una valigia piena di vestiti
      Sono scattati i controlli del caso, ma alla fine è emerso come la valigia contenesse solo degli abiti e l'allarme è cessato intorno alle 23,00.
      Di redazione -19 gennaio 2017  
       
       
      Allarme ieri sera in via Villafranca a Moncalieri quando un passante ha chiamato il 112 dopo aver notato una valigia abbandonata alla fermata dell’autobus davanti la sede dei testimoni di Geova.
      Sul posto, i Carabinieri hanno chiuso il tratto di strada e poco dopo sono arrivati gli artificieri per capire se all’interno della valigia si trovasse del materiale pronto ad esplodere.
      Sono scattati i controlli del caso, ma alla fine è emerso come la valigia contenesse solo degli abiti e l’allarme è cessato intorno alle 23,00.
       
      Allarme bomba davanti a sede Testimoni di Geova Moncalieri, era una valigia piena di vestiti
      http://www.cronacatorino.it/cronaca/allarme-bomba-davanti-sede-testimoni-di-geova-moncalieri-era-valigia-piena-vestiti.html
       
       
       
    • Guest Nicole
  • Forum Statistics

    61,649
    Total Topics
    114,338
    Total Posts
  • Member Statistics

    16,500
    Total Members
    1,592
    Most Online
    didiervaissiere
    Newest Member
    didiervaissiere
    Joined




  • Topics

  • Posts

    • Just as the WT knows how to work the global market by investing their money in hedge funds, they know how to manipulate a developing mind with persuasion techniques.  I perceive the downplay of higher education as a safeguard from losing members.  While the organization warns these young ones of Satan’s worldly traps when pursuing higher education, in reality it appears to me that it’s all about keeping JWs captive to the organization’s “empty philosophy”.  Col 2:8  Knowing how the young mind develops sheds light on the org's use of persistent warnings not to pursue higher education.  “Developmental Tasks and Attributes of Late Adolescence/Young Adulthood (Ages 18-24 years) http://www.amchp.org/programsandtopics/AdolescentHealth/projects/Documents/SAHRC AYADevelopment LateAdolescentYoungAdulthood.pdf This is a time of life when very little is normative. It is a period of frequent change and exploration that covers many aspects of their life: home, family, work, school, resources, and role. Develop and apply abstract thinking skills Adolescents experience significant changes in their capacity to think. In changing from concrete to abstract thought they are increasingly able to understand and grapple with abstract ideas, think about possibilities, think ahead, think about thinking, and “put themselves in another person’s shoes.” In general, this changes their ability to think about themselves, others and the world around them. This is a gradual process that spans adolescence and young adulthood. For example, early in the process youth are limited in their ability to hold more than one point of view – understanding something from one perspective but not another. ·        Capacity for abstract thought becomes established; can think abstractly and hypothetically; can discern the underlying principles and apply them to new situations; and can think about the future, considering many possibilities and logical outcomes of possible events. ·       Able to hold and manipulate clusters of abstract ideas and create systems for organizing abstract thoughts. ·       Greater ability to consider different points of view at the same time can result in increased empathy and concern for others, and new interest in societal issues for many. It also allows youth to better value the diversity of people (and their perspectives) and appreciate that there may be many right answers to a problem. Adopt A Personal Value System Adolescents develop a more complex understanding of moral behavior and underlying principles of justice. They question and assess beliefs from childhood and restructure these beliefs into a personal ideology (e.g. more personally meaningful values, religious views, and belief systems to guide decisions and behavior). ·        Decisions and values are less influenced by peers. ·       Able to see multiple viewpoints, value the diversity of people and perspectives and appreciate that there can be many right answers to a problem. ·        Identify values and viewpoints that work for oneself while respecting viewpoints/values of others I would imagine there is a high risk of young JWs entering a college or university after high school, with the same age group, and going through the same mental development stages ...leaving the Watchtower altogether.  
    • John 17:14-16 The comments in the study Bible on John 17:15 say: "Jehovah...could even separate his people physically from the rest of the world and place them in a a safe and peaceful environment. However, regarding his disciples, Jesus prayed to his heavenly Father: "I request you, not to take them out of the world, but to watch over them because of the wicked one." Jehovah has chosen not to take us "out of the world." Rather, it is his will that we live among the general population of this world in order to proclaim his message of hope and comfort to others. (Rom. 10:13-15) But, as Jesus implied in his prayer, by living in this world, we are exposed to "the wicked one." Disobedient mankind and wicked spirit forces cause much pain and anguish, and Christians are not immune to distress." 1 Peter 5:9 So while we recognize we have to live in a world under Satan's control, it doesn't mean we should go out of our way to expose ourselves to potentially dangerous influences and bad association. There are of course necessary things we must do to survive and provide for our families - such as employment, which as you correctly pointed out, can mean rubbing shoulders with worldly people and attitudes whatever level of education we choose. But even on that, we are selective so as to minimize our exposure to potentially harmful influences. It may include being selective as to what type of work we are willing to accept, or whom we work with/for. Many caring parents know they can't completely eliminate bad influences at school for instance (since kids have to have some type of schooling and it is beneficial), but they may choose to be selective as to whom they allow their kids to spend their extra time with. So living in the world, we recognize there are certain things we must do whether we like it or not. But that doesn't mean we shouldn't exercise caution and be selective as to what we choose to involve ourselves in. I could rationalize that I need a job to support myself and my family - a legitimate and necessary need,  but would I choose to work for the mafia to do so? No, I would be selective and cautious.  I agree with you. I often have the same problem on both phone and tablet. Fortunately I've recently discovered that we can edit and make corrections. I wish I had known that earlier before "auto-correct" ran roughshod over my posts.  As for my level of education, I provide as little information as possible to identify me. As a "whistleblower" on some things, there would be an opportunity for "blowback" from men in authority who have something to hide. I don't even post what country I'm from. So when I have written that at times there are men in authority who act as wickedly as people in the world and hide behind their authority, I know exactly what I'm talking about. That's why I don't buy into the "Jesus is in full control of everything..." stuff, because I know some of the stuff that goes on is about as unChristlike as you can get. He doesn't cause/control it just because he allows it for a time. I also question some of the decisions men (not Jesus) have made when I am in possession of all the facts - especially when removal or disfellowshipping has as it's objective to silence whistleblowers who expose their corruption. I have never been DF'd, but I know if they thought I was spilling the beens on them, that's exactly what would happen. So I don't mention any names either that would tip them off. Just letting people know that you can still maintain your faith and relationship with God despite the evil that (some) men do - and get away with for now.  Sorry if this rant is off topic.
    • Perhaps it can be as you said. And perhaps this can be true with many other similar "stories".   What I see as important in this "story", is fine moral message and inspirational, motivating injection that in this materialistic and superficial everyday life offers a spiritual upgrade.... said with different order of words. 
    • Some do. Like the Rainbow Mountains, and some of the Caucasus (Svaneti) look more like rocky Alps. I'd love to see those mountains, and I planned to visit Georgia within two or three years if possible. I've never been to Georgia, the closest so far has been to northern Turkey (Ankara, Zonguldak, Samsun). If Jehovah did not intervene, and nature was left to itself, moving the tectonic plates would have caused thousands of violent aftershocks and tsunamis for quite some time after the floodwaters settled. Even on water, during the Flood, the Ark would have to be given divine protection. Settling on a high mountain might protect from tsunamis but not the quakes. I'd like to look up some info on these. Where should I start?
    • The story has also been told that it was a "black boy" who offered him the newspaper for free: https://mylife-chapter.blogspot.com/2017/08/who-is-richer-than-bill-gates.html When my wife was a school principal, teachers were always putting up posters about, for example, the "Ten Things Bill Gates Says about School" or "What Bill Gates Said Were the Most Important Things in Life" etc. He may have told a story like this, but usually people create such stories so that their own moral lesson comes across with more authority.  
  • Popular Now

  • Recently Browsing

    No registered users viewing this page.

  • Who's Online (See full list)

×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Service Confirmation Terms of Use Privacy Policy Guidelines We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.