Jump to content

Babilonia la Grande = Israele. 1° parte


Israeli Bar Avaddhon
 Share

Recommended Posts

  • Member

Sì, in lei fu trovato il sangue dei profeti e dei santi e di tutti quelli che sono stati scannati sulla terra” - Rivelazione 18:24

 

Se Babilonia la Grande è la moderna nazione di Israele, perché il libro di Rivelazione dice che “in lei fu trovato il sangue di tutti quelli che sono stati scannati sulla terra”?

Ovviamente l’obiezione è che se Israele esiste soltanto dal 1948, non può essere responsabile di tutto il sangue versato!

Per rispondere a questa domanda dobbiamo comprendere quando si adempie la Rivelazione e il contesto di questa scrittura.

Intanto è utile riflettere sulle parole del Nostro Signore quando, rivolgendosi proprio agli scribi e ai farisei ipocriti di quella nazione disse: “Serpenti, progenie di vipere, come sfuggirete al giudizio della Geenna? 34 Per questa ragione, ecco, vi mando profeti e saggi e pubblici insegnanti. Alcuni li ucciderete e metterete al palo, e alcuni li flagellerete nelle vostre sinagoghe e li perseguiterete di città in città; 35 affinché venga su di voi tutto il sangue giusto versato sulla terra, dal sangue del giusto Abele fino al sangue di Zaccaria figlio di Barachia, che voi assassinaste fra il santuario e l’altare. 36 Veramente vi dico: Tutte queste cose verranno su questa generazione” - Matteo 23:33-36

Ora noi sappiamo che quando il Signore disse “questa generazione” non intendeva qualcosa di strano, come una generazione che si incrocia con un’altra generazione o assurdità di questo genere.

Gesù pronunciò quelle parole nel 30 d.C. circa, e quelle parole si avverarono nel 70 d.C, cioé circa quarant’anni dopo.

Nessuno si chiese “cosa volesse dire veramente il Signore” quando disse “questa generazione” perché era chiaro quello che voleva dire.

Questo vale anche per il “segno della Sua presenza” e dovrebbe far riflettere ognuno di noi quando, cercando di nascondere una serie di errori e di intendimenti errati, cerchiamo di far dire alla Scrittura quello che essa non dice.

Comunque, in questo contesto, la domanda che dovremmo farci è “Perché il Signore imputa agli scribi e ai farisei i crimini a partire da Abele?”

Ovviamente Abele non è stato ucciso da uno scriba o da un fariseo!

Al tempo di Abele, non esisteva neppure la nazione di Israele!

Perché, dunque, questa condanna?

Questo potrebbe essere uno dei motivi che ha portato a pensare che “Babilonia la grande” fosse l’impero mondiale della falsa religione perché i farisei non potevano essere colpevoli della morte di Abele o di “tutti quelli scannati sulla terra”.

Comunque questa ipotesi è assurda perché si potrebbe fare anche l’obiezione opposta.

Se quando Gesù condanna coloro che hanno la colpa del sangue di “tutti quelli che sono stati scannati sulla terra” intendeva questo fantomatico “impero mondiale della falsa religione” perché, invece, il giudizio si abbatte solo su Israele? - confronta Luca 21:22

Il giudizio cadde in “quella generazione” e cadde proprio su Gerusalemme, esattamente come disse il Signore.

Perché dunque, fece questa condanna a partire dall’assassinio di Abele?

Questo avviene perché Dio considera particolarmente responsabili coloro che hanno “conosciuto Dio” eppure commettono indicibili crimini – Amos 3:2

Quale altra nazione del mondo ha avuto una “relazione speciale” con il Creatore dell’universo così da avere una responsabilità maggiore riguardo ai propri errori? - confronta Matteo 11:21-24; 12:38-41

Inoltre è molto importante considerare la condizione di cuore delle persone – Matteo 5:21-22

Anche se questi scribi e farisei non erano i diretti responsabili della morte di Abele o di tutti quelli che erano stati uccisi fino a quel giorno, essi avevano chiaramente manifestato la stessa attitudine mentale di Caino e per questo motivo erano già passibili di giudizio – Giovanni 8:44-47; 1 Giovanni 3:12

Comunque la legittima obiezione successiva potrebbe essere “Perché Dio dovrebbe condannare un’altra volta Israele, dal momento che essa ha già pagato per i propri errori nel 70 d.C.?”

Come detto all’inizio, per rispondere a questa domanda dobbiamo comprendere quando si adempie il libro biblico di Rivelazione.

Tutte le volte che abbiamo letto Rivelazione 18:24 abbiamo inteso che essa venisse condannata per tutto il sangue versato dall’inizio dei tempi ma non è così.

Rivelazione, infatti, si adempie nel giorno del Signore – Rivelazione 1:10

Quindi il sangue che viene imputato a Babilonia la Grande è tutto il sangue che verrà versato nel giorno del Signore e non dall’inizio dei tempi.

Questo dovrebbe far riflettere sul periodo in cui inizia davvero il giorno del Signore, e cioè un periodo in cui deve esserci anche Israele, non prima.

Se Israele esiste soltanto dal 1948, il giorno del Signore non può iniziare in alcuna altra data precedente.

Esso può iniziare in una data successiva, non necessariamente nel 1948, ma sicuramente non può iniziare prima.

Comunque approfondiremo questa “audace affermazione” in un prossimo articolo.

Perché Babilonia la Grande sarà ritenuta responsabile di tutto il sangue versato sulla terra durante il giorno del Signore?

Perché questa nazione sarà la causa principale dello scontro che avverrà tra il re del nord e il re del sud – Daniele 11:40

Il re del nord (la Russia) direttamente o attraverso uno dei suoi alleati, si troverà in una situazione in cui sarà costretta ad attaccare Israele.

Questo attacco, predetto nelle Scritture, diventerà l’espediente per far entrare in campo le due grandi potenze mondiali.

Queste saranno le guerre che predisse il Signore come segno inequivocabile della Sua presenza – Matteo 24:6

La prima e seconda guerra mondiale, benché terrificanti, non c’entrano nulla con quello che ci è stato insegnato.

Saranno le prossime guerre ad identificare il “giorno del Signore” - Rivelazione 6:3, 4

Dio non è il responsabile di queste guerre ma Babilonia la Grande.

Questo sarà il motivo principale per cui verrà distrutta, ma ciò non avverrà durante questo attacco (ormai prossimo).

Babilonia la Grande continuerà ad esistere fino all’ultimo momento del sistema mondiale.

Verso la fine della grande tribolazione (non all’inizio), Babilonia la Grande, ovvero la nazione di Israele che continuerà ad esistere fino alla fine della terza guerra mondiale, verrà definitivamente distrutta.

Questo avvenimento darà inizio alla guerra di armaghedon.

Osservate attentamente gli avvenimenti mondiali.

Il prossimo articolo vedrà un altra caratteristica di Babilonia la Grande ed anche questa ci aiuterà ad identificarla come la nazione di Israele.

Link to comment
Share on other sites


  • Views 232
  • Replies 0
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Popular Days

Top Posters In This Topic

 Share





×
×
  • Create New...

Important Information

Terms of Service Confirmation Terms of Use Privacy Policy Guidelines We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.